La storia del gruppo Athesia ha inizio nel 1888. Nei primi decenni, l’azienda si concentra prevalentemente sulla vendita di libri e sui settori dei media, dell'editoria e della stampa. Nel corso degli anni '90, l'attività dell'azienda si diversifica sempre più. Oggi, oltre all'editoria e ai media, il gruppo Athesia comprende anche altre attività nei settori del turismo, dell'energia e delle tecnologie dell'informazione.

Scorri verso il basso e scopri di più sulle pietre miliari delle singole divisioni del gruppo Athesia.

XXI secolo

Oggi

Oggi

Assicurando e costruendo il futuro

Basandosi su una tradizione che risale al 1889, Athesia lavora in modo progressivo e orientato al futuro in tutti i settori dell'azienda. Stampa, commercio ed editoria, media, energia e turismo – 1.500 dipendenti del Gruppo Athesia garantiscono ogni giorno i più alti standard di qualità nei servizi e nei prodotti – in Alto Adige e ben oltre i suoi confini.

2020

2020

Alto Adige e Trentino compiono 75 anni

Nel 2020, i quotidiani Alto Adige e Trentino festeggiano il loro settantacinquesimo compleanno. Il giornale è stato infatti fondato nel maggio del 1945 dal Comitato di liberazione nazionale. Oggi l’Alto Adige e il Trentino sono tra i più importanti quotidiani nella regione Trentino-Alto Adige.

2019

aprile 2019

Ampliamento dei media in lingua italiana in Alto Adige

Da aprile il quotidiano l'Adige viene stampato nella tipografia Athesia di Bolzano. Dallo stesso periodo si rafforza la presenza di Radio Dolomiti in Alto Adige, in particolar modo a Merano e in Val Venosta. Infine Media Alpi si appresta a diventare la concessionaria esclusiva della divisione Media.it del Gruppo Athesia.

2018

2018

Ulteriori espansioni

Athesia partecipa al consorzio nazionale In Ufficio e rileva la società Conter Forniture. Il sistema Loeff System diventa Loeff Conter. Nello stesso anno, la casa editrice trentina Curcu Genovese entra a far parte del Gruppo Athesia. Il team editoriale produce circa 30 nuove pubblicazioni e ristampe all’anno su temi locali.

2018

Brennercom entra nel Gruppo Athesia

Dal 2018 Brennercom appartiene interamente al Gruppo Athesia. Fondata nel 1998, Brennercom si è affermata come azienda leader nel settore dell’IT e della connettività in Alto Adige e in Trentino, operando con successo anche oltre i confini nazionali. Del gruppo fa parte anche l'azienda controllata MET.

2018

Crescita della casa editrice

Dal 2018 la casa editrice Eiland-Verlag, fondata nel 1976 a Sylt, fa parte dell’Athesia Kalenderverlag. Nello stesso anno, Calendaria, il leader di mercato per i calendari B2B in Svizzera con sede a Immensee, si unisce ad Athesia.

2018

l’Adige diventa Athesia

Nel 2018 il Gruppo Athesia acquisisce il quotidiano l'Adige, fondato in Trentino nel 1945 come Il Popolo Trentino e dal 1951 pubblicato con il nome l'Adige. A luglio dello stesso anno Radio Dolomiti, emittente radiofonica nata nel 1975, entra a far parte dal Gruppo Athesia. Nel 2018 il Gruppo Athesia acquisisce anche l'agenzia pubblicitaria Media Alpi Pubblicità, fondata nel 2003.

ottobre 2018

Athesia diventa il maggior azionista singolo

Nell'autunno del 2018 il Gruppo Athesia rileva le azioni della famiglia Schröcksnadel e diventa così il maggiore azionista singolo della Funivie Ghiacciai Val Senales s.p.a.

2017

2017

Una nuova era nella stampa offset

Ulteriori investimenti nella stampa offset garantiscono la salvaguardia di importanti gruppi di prodotti come calendari e opuscoli. L'acquisto di due macchine da stampa Heidelberg Speedmaster XL permette di produrre sia piccole che grandi tirature, prodotti standardizzati e speciali, in modo semplice ed efficiente. Questo segna una nuova era anche nel settore della classica stampa offset.

gennaio 2017

Alto Adige e Trentino stampati a Bolzano

Il 10 gennaio 2017 le prime copie dell’Alto Adige e del Trentino vengono stampate nella tipografia Athesia in via del Vigneto a Bolzano. Nello stesso anno, l’azienda acquisisce il settimanale di annunci economici Bazar che verrà distribuito come allegato ai due quotidiani. Sempre nel 2017 nasce Monitor, il settimanale di reportage, personaggi e programmi TV distribuito con i due quotidiani.

ottobre 2017

La nascita della AT-touristik Srl

Nel mese di ottobre viene fondata la AT-touristik Srl, che ora riunisce i marchi Alpina Tourdolomit e aveo tours e le quote della società Hotel Terme Merano.

2016

novembre 2016

SETA arriva in Athesia

Nel novembre del 2016 Athesia acquisisce la SETA, società editrice dei quotidiani Alto Adige e Trentino, giornali fondati nel lontano 1945 dal Comitato di liberazione nazionale e in particolare da alcuni partigiani. Allora il giornale si chiamava Alto Adige tanto a Bolzano quanto a Trento (dove aprì la prima sede staccata già nel 1946). Dal 2002 l'edizione di Trento è diventata una testata autonoma: quell'anno è nato infatti il Trentino.

2015

2015

Ulteriori ottimizzazioni tecniche

La spedizione di giornali viene adattata alle nuove possibilità tecniche. Grazie all’acquisto di un sistema Ferag usato, la velocità di produzione viene aumentata da 20.000 a 40.000 copie all'ora. Inoltre, ora è possibile aggiungere fino a otto inserti tramite rollstream e incollarli al frontespizio con le carte Triliner.

2015

La Canins Srl entra nel Gruppo Athesia

Il Gruppo Athesia acquisisce la maggioranza delle quote della società Canins, azienda leader nel settore del confezionamento, che dal 1963 opera nel settore commerciale, industriale e gastronomico.

2015

Fusione editoriale

Dal 2015 le case editrici Heye, Harenberg e Weingarten fanno parte dell’Athesia Kalenderverlag. Heye è stata fondata nel 1964, Harenberg nel 1973 e Weingarten nel 1976. Le 3 case editrici si sono fuse nel 2010 per formare l’editoria KV&H Verlag e fanno ora parte del Gruppo Athesia. Dal 2015 Athesia Kalenderverlag distribuisce anche i calendari della casa editrice Athesia Tappeiner Verlag.

2014

2014

Funivie Ghiacciai Val Senales

Insieme alla famiglia di imprenditori Schröcksnadel, Athesia rileva la maggioranza delle azioni della Funivie Ghiacciai Val Senales s.p.a.

2013

2013

La nuova Colorman XXL

La nuova macchina di rotazione Colorman XXL entra in funzione presso lo stabilimento di Bolzano. Questo importante investimento tecnico consente una qualità e una velocità di stampa dei giornali finora sconosciute in Alto Adige. Invece delle precedenti 25.000 copie all'ora, ora si possono produrre 90.000 copie in doppia produzione.

2013

La casa editrice Athesia Tappeiner Verlag

Il gruppo Athesia acquisisce la casa editrice Tappeiner-Verlag. Oggi la casa editrice sviluppa, produce e distribuisce libri e prodotti cartografici di alta qualità sotto il nome Athesia Tappeiner Verlag.

2012

2012

Il primo impianto di bioenergia

Nel 2012 Athesia Energy metterà in funzione i primi due impianti di bioenergia a Budrio (BO). Contemporaneamente viene avviato il progetto Pelle Rossa: Il calore disperso dal motore della pianta viene trasferito ad un'innovativa serra di pomodori - la serra viene riscaldata completamente senza combustibili fossili. Il terzo impianto di bioenergia di Galliera (BO) segue nel 2014.

maggio 2012

Il quotidiano Dolomiten compie 130 anni

A maggio 2012, il quotidiano Dolomiten festeggia il suo 130° anniversario. Nato originariamente con il nome di Tiroler Sonntagsbote, il giornale divenne prima Der Tiroler, poi Der Landsmann e infine Dolomiten.

2011

2011

Athesia entra nella Hotel Terme Merano Srl

Il Gruppo Athesia entra a far parte della società Hotel Terme Merano. L'unico hotel termale in Alto Adige si trova nel cuore della famosa città termale ed è gestito insieme a tre famiglie di albergatori esperti.

aprile 2011

Il primo impianto fotovoltaico

Il primo impianto fotovoltaico entrerà in funzione nell'aprile 2011 a Lequile (LE). Nello stesso anno vengono installati altri due impianti a Bolzano e San Vito dei Normanni (BR). Seguiranno nel 2012 quelle di Isola Rizza (VR) e nel 2013 quelle di Castello D'Argile (BO), Cologna Veneta (VR) e Pescantina (VR). Athesia Energy gestisce impianti fotovoltaici in 11 località.

2010

2010

Fondazione Athesia Energy

Athesia Energy viene fondata nel 2010. Il tema dell'ambiente assume un ruolo sempre più importante e le energie rinnovabili rappresentano un'opportunità di investimento con prospettive future. Dopo aver esaminato numerosi progetti, nel 2010 il Gruppo Athesia decide di affrontare in primo luogo i settori del fotovoltaico, della bioenergia e dell'energia idroelettrica.

2010

Loeff System entra nel Gruppo Athesia

Athesia acquisisce la Loeff System Srl semplificando la vendita diretta di forniture per ufficio. 18 dipendenti forniscono attualmente circa 5.000 clienti e gestiscono più di 40.000 consegne all'anno.

2009

2009

Espansioni su più livelli

Il Gruppo Athesia entra a far parte della società Cierrevecchi per promuovere le vendite in Italia e della società austriaca BuchMedia Marketing Gesellschaft Wien. Nello stesso anno iniziano i lavori in via Toni-Ebner a Bolzano per il nuovo centro logistico per il commercio all’ingrosso (Grafus Srl), dove si svolge l’amministrazione commerciale delle proprie case editrici e dove vengono stoccati oltre 20.000 articoli su una superficie di circa 6.000 m².

2008

2008

Grafus e Fotrans

Il Gruppo Athesia rileva tutte le quote della Grafus Srl e Fotrans Srl.

2008

La nascita di aveo tours

Il marchio aveo tours viene creato per i voli charter. I voli diretti da Bolzano verso le mete turistiche più richieste godono di grande popolarità da maggio ai primi di agosto e possono essere prenotati presso tutte le agenzie di viaggio.

2008

La nascita di QuiMedia

QuiBolzano è il primo free-press in lingua italiana edito da Athesia: un progetto lanciato nel 2008 che si è rivelato un successo, tanto che nel giro di pochi anni sono entrate in scena altre 5 riviste, sconfinando anche dai confini provinciali: QuiMerano, QuiBassaAtesina, QuiValleIsarco, QuiTrento e QuiRovereto. Le 3 edizioni di Bolzano, Merano e BassaAtesina vengono tuttora pubblicate e con le loro 76.000 copie i quindicinali QuiMedia sono tra i giornali più letti sul mercato italiano.

2007

2007

Altri investimenti tecnici

Più di otto milioni di euro sono investiti nelle attrezzature tecniche delle tipografie. L'acquisto di nuove macchine offset per Innsbruck e Bolzano inaugura una nuova era tecnica in entrambi i centri di stampa. I principali vantaggi sono l'alimentazione automatica, il controllo dell'inchiostro e il cambio automatico delle lastre con un sistema di lavaggio integrato.

2006

luglio 2006

Il quotidiano Dolomiten a colori

Il quotidiano Dolomiten viene stampato per la prima volta in quattro colori. L'acquisto di una nuova torre di stampa permette di aumentare il quotidiano di ulteriori 16 pagine 4C. Con un unico processo di stampa è ora possibile stampare 80 pagine in formato berlinese, di cui 40 pagine a quattro colori, 24 pagine a due colori e 16 pagine a un colore.

2002

2002

Ricostruzioni e ristrutturazioni

A Bressanone e Bolzano vengono realizzati alcuni ampliamenti. Nel 2002 viene completata la nuova tipografia e il centro media a Bressanone. Nel 2003 viene riaperta la tipografia Ferrari-Auer nel centro di Bolzano dopo lavori di ristrutturazione e ampliamento. Grazie alle tecnologie moderne è possibile svolgere degli investimenti nella rilegatura e nella stampa offset.

2001

2001

I voli charter da Bolzano

Per la prima volta i voli charter da Bolzano si aggiungono all'offerta dei viaggi di gruppo organizzati.

2000

2000

So kocht Südtirol

Nel 2000 venne pubblicata la prima edizione di So kocht Südtirol. Il libro di ricette illustrato – oramai giunto alla 17° edizione – è il best-seller assoluto dell'Alto Adige con circa 150.000 copie vendute.

XX secolo

1999

maggio 1999

Alpina Tourdolomit è presente anche in Trentino

A maggio viene aperta la prima filiale Alpina Tourdolomit in provincia di Trento. Vacanze balneari, in città o crociere – d'ora in poi i clienti del Trentino possono prenotare il loro pacchetto vacanza con Alpina Tourdolomit.

1998

1998

Rafforzamento della distribuzione

Dal 1998 Athesia rafforza la distribuzione di libri attraverso la propria attività distributiva.

1996

ottobre 1996

I primi portali online

Nell'ottobre del 1996 viene lanciato l'e-paper Dolomiten Online, www.dolomiten.it. Il portale d’informazione online Südtirol Online www.stol.it è attivo dall'8 novembre 1997.

1995

1995

Alpina Tourdolomit fa parte di Athesia

Dal 1995 Alpina Tourdolomit appartiene interamente al Gruppo Athesia. Dai viaggi individuali e pacchetti vacanze, ai viaggi di gruppo, gite giornaliere e congressi – l’offerta è variegata!

1995

Toni Ebner junior diventa caporedattore

Dopo il pensionamento di Josef Rampold, Toni Ebner junior viene nominato caporedattore del quotidiano Dolomiten. Nello stesso anno, il frontespizio e le pagine pubblicitarie del giornale appaiono per la prima volta a colori.

1990

1990

Athesia prende piede nel settore turistico

Con l'acquisizione delle quote della Tourdolomit Srl il Gruppo Athesia si afferma nel settore turistico. Alpina Tourdolomit è il risultato della fusione della società Alpina e dell'agenzia di viaggi Tourdolomit.

1988

1988

Il negozio di carta in via Goethe

Il Gruppo Athesia apre in via Goethe a Bolzano il più grande negozio di cancelleria dell'Alto Adige. Ancora oggi, la filiale è uno degli indirizzi principali per articoli per la scuola o per l’ufficio.

1987

1987

L’offerta mediatica viene ampliata

Nel 1987 viene pubblicato per la prima volta il Dolomiten-Wirtschaftskurier, WIKU in breve. L’inserto settimanale arricchisce l'offerta mediatica di Athesia attraverso argomenti economici, annunci di lavoro e immobiliari. Nel 1989 appare, invece, per la prima volta il domenicale Zett am Sonntag.

1986

1986

Ampliamenti tecnici

Nel 1986 l'acquisto di una macchina a 6 colori permette alla tipografia Athesia di aprire nuove strade nella stampa offset. Nel 1987 il reparto viene ampliato grazie all'acquisto di una macchina offset a 4 colori per la tipografia in via del Vigneto e di una macchina offset a 2 colori per la tipografia Ferrari-Auer nel centro di Bolzano.

1986

La vendita all’ingrosso di cancelleria

Dal 1986, Athesia è attiva nel settore della vendita all’ingrosso di articoli cartotecnici e cancelleria. Nove anni dopo, nel 1997 si fonde con il grossista Amonn, dando vita alla società Grafus, che è oggi il principale grossista altoatesino di libri, carta e cancelleria in Alto Adige.

1983

gennaio 1983

La stampa viene digitalizzata

All'inizio degli anni '80, la stampa del giornale Dolomiten viene digitalizzata. Il 12 gennaio appare l'ultima edizione stampata con caratteri a piombo.

1982

1982

La nuova legatoria in via del Vigneto

Il nuovo reparto per la legatoria in via del Vigneto viene inaugurato. Grazie alle nuove tecniche di produzione, la gamma di prodotti viene ampliata e si estende ora dai volantini alle cartine geografiche e ai calendari. Quest'ultima è diventata oggi – dopo decenni di esperienza – il prodotto di punta dell'azienda grafica. Nello stesso anno, il quotidiano Dolomiten viene realizzato per la prima volta a computer.

1981

1981

Josef Rampold diventa caporedattore

Toni Ebner senior muore inaspettatamente. Josef Rampold assume il ruolo di caporedattore del quotidiano Dolomiten.

1967

1967

L'inaugurazione del nuovo edificio stampa

Grazie alle capacità imprenditoriali di Toni Ebner senior, l'azienda ha saputo porsi su solide basi economiche negli anni della ripresa industriale. Nel 1967 viene inaugurato il nuovo edificio stampa in via del Vigneto, ancora oggi sede principale della tipografia e della redazione del quotidiano Dolomiten.

1951

1951

L’era di Toni Ebner senior

Nel 1951 Toni Ebner senior rileva la gestione dell'Athesia da Michael Gamper. Dopo la sua morte nel 1956, Toni Ebner senior assume anche il ruolo di caporedattore del quotidiano Dolomiten.

1945

maggio 1945

Il ritorno ai legittimi proprietari

Nel 1943 tutti i beni e macchinari dell'azienda passano ai nazionalsocialisti. Nel maggio del 1945, dopo la fine della seconda guerra mondiale, la casa editrice Athesia ritorna ai suoi legittimi proprietari. La tipografia di Bressanone non ha subito danni, a differenza di quella di Bolzano. La stampa avviene quindi nella città vescovile.

maggio 1945

Il Dolomiten riprende la pubblicazione

Nel maggio del 1945, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, la casa editrice Athesia viene restituita ai suoi legittimi proprietari. Sebbene la tipografia di Bolzano fosse stata distrutta dalle bombe, dal 19 maggio 1945 l’unico giornale tedesco in Alto Adige, il Dolomiten, riprende la pubblicazione. Il canonico Michael Gamper assume il ruolo di caporedattore del Dolomiten e prende la gestione dell'Athesia.

1943

1943

Occupazione nazista

Nel 1943, la casa editrice Athesia viene occupata e requisita dalle truppe naziste. Il caporedattore Rudolf Posch e il redattore Friedl Volgger vengono deportati nel campo di concentramento di Dachau. Il canonico Michael Gamper evita l'arresto fuggendo in Toscana.

1926

1926

Interruzione della pubblicazione

Nel 1926 in Italia vengono vietati tutti i giornali non fascisti. Con il sostegno del Vaticano il canonico Michael Gamper ottiene l’autorizzazione per la pubblicazione del Volksbote e del Dolomiten dal gennaio 1927 in qualità di giornali cattolici.

1925

1925

Gli anni del fascismo

Nel 1925 i fascisti aboliscono prima il termine “Tirolo”, poi tutti i nomi tedeschi: la casa editrice Tyrolia prende il nome di Vogelweider. Dal 1936 viene chiamata Athesia.

1918

1918

L’era del canonico Michael Gamper

Dopo la separazione del Tirolo, la casa editrice Tyrolia apre nel 1920 una sede aziendale a Bolzano per la realizzazione dei progetti in Alto Adige. Il canonico Michael Gamper ne assume la gestione.

1914

1914

Gli anni di guerra

Nella prima guerra mondiale, la casa editrice Tyrolia ebbe successo economico nonostante l'economia di guerra e la censura. Il numero di abbonati in Alto Adige salì a 80.000.

1907

1907

La nascita della casa editrice Tyrolia

Le associazioni stampa di Bressanone e Bolzano si fondono per formare la Tyrolia Srl.

1900

1900

Il giornale Der Tiroler

Il giornale Der Tiroler viene pubblicato per la prima volta.

XIX secolo

1899

1899

L'acquisto di una tipografia

L’associazione di stampa di Bolzano, il Bozner Preßverein, acquisisce una tipografia nel capoluogo, dove stampa i giornali Der Tiroler e Tiroler Bauernzeitung. Nel 1907 le associazioni di stampa di Bressanone e Bolzano si fondono per formare la società Tyrolia. Tyrolia rileva la tipografia e le librerie di Bressanone e Vipiteno e apre una tipografia a Innsbruck.

1889

1889

Fondazione dell’associazione stampa

A Bressanone viene fondata l’associazione di stampa cattolico-politica, il Katholisch-Politischer Preßverein, che pubblica la cronaca di Bressanone. Nello stesso anno viene inaugurata la tipografia di Bressanone. Nell'ex fonderia di campane, una ruota idraulica viene mossa dall'acqua dell’Isarco deviata attraverso la Städtische Mühlwühre, azionando a sua volta la prima macchina da stampa della futura Tyrolia.

1888

1888

Gli inizi del commercio librario Athesia

Fin dagli inizi dell'azienda nel 1888, Athesia pubblica libri e li distribuisce attraverso le proprie librerie. All'inizio dell'attività editoriale vennero prodotti calendari fotografici, nel corso degli anni si aggiunsero numerosi libri di saggistica su temi quali cucina, religione, arte, escursionismo, cultura e geografia locale e libri di narrativa.

1888

Il giornale Brixener Chronik

Nel 1888 il movimento cristiano sociale di Bressanone fondò il giornale locale Brixener Chronik in risposta alla cittadinanza liberale. Su iniziativa di Aemilian Schoepfer, professore di teologia, nel 1890 viene fondata l’associazione di stampa cattolico-politica katholisch-politischer Preßverein.